Psicoterapia: disturbo oppositivo provocatorio

Psicoterapia: disturbo oppositivo provocatorio

Image module

Il Disturbo Oppositivo Provocatorio (DOP) è un disturbo neuropsichiatrico che fa parte dei Disturbi da Comportamento Dirompente, del Controllo degli Impulsi e della Condotta.
Si manifesta già dai primi anni di vita del bambino ma si riesce a diagnosticare di solito in età scolare, intorno ai 6 anni.

I bambini manifestano livelli di rabbia ingiustificata, comportamenti ostili, negativisti, provocatori nei confronti degli adulti e di sfida che causano difficoltà nell’adattamento sociale. Per avere una diagnosi di DOP il bambino deve presentare questi sintomi in maniera persistente per almeno sei mesi. 

Fattori di rischio

Numerosi sono i fattori di rischio che portano all’insorgenza del disturbo oppositivo provocatorio infantile. Gli studi hanno dimostrato che la causa principale del comportamento oppositivo è l’ambiente familiare.

Molto spesso sono gli stessi genitori a definire i propri figli “aggressivi”, “insopportabili” dando loro delle etichette che il bambino può interiorizzare ripetendole a sé stesso quando si sentirà abbandonato. Inoltre, si è visto che questo disturbo appare più di frequente in bambini nella cui famiglia c’è almeno una figura genitoriale con Disturbo dell’umore in relazione all’uso di sostanze stupefacenti.

Altro fattore di rischio sono gli errori educativi, ossia la mancanza di coerenza e le indecisioni genitoriali o ancora una condizione di instabilità familiare o essere abusato o trascurato.
Questi fattori possono essere causa di problematiche psicopatologiche che sfociano in DOP.

Terapia

Per affrontare le problematiche che scaturiscono da un bambino affetto da DOP, l’intervento terapeutico consigliato è il Parent training, un intervento clinico che chiama in causa non solo i bambini ma anche i genitori che molto spesso hanno difficoltà ad ammettere che la causa del Disturbo Oppositivo Provocatorio nei loro figli è la pratica genitoriale.

Vivere con un figlio con DOP è difficile e i genitori possono sviluppare anche dei sensi di colpa e di inadeguatezza che non faranno che peggiorare lo stato emotivo negativo nei genitori e di conseguenza nei bambini.

Il terapeuta aiuta i genitori ad apprendere delle tecniche comportamentali che aiutano sia il bambino sia i genitori a controllare le proprie reazioni ed emozioni e ad individuare nel bambino condotte positive che vanno rese più solide.

Pensi che il tuo bambino possa essere affetto da Disturbo Oppositivo Provocatorio? Contatta il Centro Medico San Sebastiano e fissa un appuntamento con uno psicoterapeuta

Chiama il numero 0833 1938194 o contattaci.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

div#stuning-header .dfd-stuning-header-bg-container {background-image: url(https://www.centromedicoracale.it/wp-content/uploads/2019/01/sansebastiano-immagine-di-sfondo-centro-medico.jpg);background-size: initial;background-position: top center;background-attachment: initial;background-repeat: no-repeat;}#stuning-header div.page-title-inner {min-height: 250px;}