Pompa diamagnetica: i vantaggi per la riabilitazione sportiva

Pompa diamagnetica: i vantaggi per la riabilitazione sportiva

Pompa diamagnetica e riabilitazione sportiva - Centro Medico

La pompa diamagnetica è un dispositivo innovativo indicato per la fisioterapia e riabilitazione. E’ risultata molto efficace anche nel campo dell’ortopedia, neurologia, medicina estetica e dello sport. La diamagnetoterapia è l’insieme di effetti terapeutici che si ottengono in quella parte del corpo esposta a campi magnetici ad alta intensità.

La pompa diamagnetica genera campi magnetici ad altissima intensità iperpulsati assolutamente innocui per il paziente perché appartengono alla classe di radiazioni non ionizzanti a una frequenza bassissima.

Campi di applicazione della pompa diamagnetica

La pompa diamagnetica o tecar è in grado di stimolare i liquidi e i tessuti corporei ottenendo una risposta quasi immediata per diverse patologie. I campi di applicazione sono molteplici. Viene utilizzata in neurologia, flebologia, dermatologia, pubalgia, fisiatria, reumatologia, angiologia, medicina dello sport, strappi muscolari, distorsioni, contusioni, ernie discali, lombosciatalgia, lombalgia, epicondilite.

Inoltre, viene utilizzata in presenza di ulcere e ferite agendo anche senza contatto con la cute.
I vantaggi della diamagnetoterapia per il paziente si possono vedere fin dalla prima seduta.

E’ una tecnica assolutamente non invasiva, indolore e innocua sia per il paziente che per l’operatore in quanto, come già esplicitato nell’introduzione, i campi magnetici generati appartengono alle radiazioni non ionizzanti a bassissima frequenza. Inoltre, grazie a questo dispositivo, il fisioterapista arriva lì dove le sue mani da sole non potrebbero arrivare. Per ottenere un successo terapeutico però, il fisioterapista deve avere un’adeguata preparazione tecnica ed una profonda conoscenza della patologia così da poter programmare tutte le fasi del piano terapeutico individuale.

I meccanismi d’azione indotti dalla diamagnetoterapia sono:

  • Movimento di liquidi
  • Biostimolazione endogena
  • Controllo del dolore

Controindicazioni pompa diamagnetica

Purtroppo, anche la pompa diamagnetica non può essere utilizzata su tutti i pazienti. Non vi sono controindicazioni in soggetti sani ma è controindicata in casi particolari:

  • portatori di pacemaker
  • pazienti affetti da malattie infettive gravi o da cardiopatie severe
  • donne incinta
  • pazienti affetti da tumori
  • neoplasie
  • clips su aneurismi
  • epifisi fertili

Per maggiori info o fissare un appuntamento telefona al numero 0833 193 8194 o compila il modulo di contatto. Il team di fisioterapisti del Centro Medico San Sebastiano sarà lieto di aiutarti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

div#stuning-header .dfd-stuning-header-bg-container {background-image: url(https://www.centromedicoracale.it/wp-content/uploads/2019/01/sansebastiano-immagine-di-sfondo-centro-medico.jpg);background-size: initial;background-position: top center;background-attachment: initial;background-repeat: no-repeat;}#stuning-header div.page-title-inner {min-height: 250px;}