Osteoporosi nelle malattie reumatiche: cause e cura

Osteoporosi nelle malattie reumatiche: cause e cura

Osteoporosi nelle malattie reumatiche cause e cura - centro medico racale

I pazienti affetti da malattie reumatiche sono a maggior rischio di sviluppare l’osteoporosi a causa dell’assunzione di glucocortisoidi per gestire i sintomi della malattia. Questi farmaci possono avere degli effetti collaterali sull’osso che si traducono in una diminuzione della mineralità ossea che porta ad un aumento della debolezza dell’osso. 

Cos’è l’osteoporosi?

L’osteoporosi è una malattia cronica caratterizzata da un aumentato rischio di frattura dell’osso da fragilità. E’ una condizione di salute che indebolisce le ossa rendendole fragili e più soggette a rotture. Il suo sviluppo è lento nell’arco di diversi anni e spesso viene diagnosticata solo quando una caduta o un impatto improvviso provocano la rottura di un osso. Le lesioni più comuni nelle persone con osteoporosi sono: polso rotto, anca rotta.

Cause osteoporosi

Tra le cause dell’osteoporosi vi è una forte carenza di calcio spesso dovuta a cattiva nutrizione che contribuisce ad una diminuzione della densità ossea con un conseguente aumento di rischio di fratture.

Ma vi sono altri fattori che influenzano questa condizione, come le malattie reumatiche. Gli studi hanno dimostrato che gli individui affetti da artrite reumatoide hanno più probabilità di sviluppare l’osteoporosi a causa di una serie di condizioni. Come anticipato nell’introduzione, i glucocorticoidi, farmaci spesso prescritti per il trattamento dell’artrite reumatoide, possono innescare una significativa perdita ossea. Inoltre, il dolore e la perdita della funzione articolare causati dalla malattia possono causare inattività, aumentando ulteriormente il rischio di osteoporosi. Altri studi hanno dimostrato che la perdita di densità ossea può essere causa diretta della malattia. L’indebolimento osseo si riscontra maggiormente nelle aree immediatamente circostanti le articolazioni colpite.

Sintomi osteoporosi e come gestire la malattia nelle persone affette da artrite reumatoide

I sintomi dell’osteoporosi sono il mal di schiena che può essere provocato da un crollo vertebrale, riduzione della statura, postura curva, rottura del polso, del femore o di altre ossa. Il più delle volte gli individui affetti da osteoporosi non sanno di avere questa malattia finché non accade uno degli eventi citati, per questo l’osteoporosi viene definita “malattia silente”.

Le raccomandazioni per gestire la malattia in persone affette da artrite reumatoide sono le stesse raccomandazioni che si fanno in persone sane per la prevenzione.

  1. Nutrizione corretta e bilanciata ricca in vitamina D e calcio;
  2. Stile di vita sano, evitare fumo ed alcol ad esempio;
  3. Movimento ed esercizi per le ossa come esercizi di carico e resistenza;
  4. Test di densità ossea (MOC) che può rilevare l’osteoporosi prima che si verifichi una frattura e può prevedere le possibilità di frattura di una persona in futuro.
  5. Farmaci: purtroppo l’osteoporosi, come l’artrite reumatoide, non ha cura ma esistono dei farmaci che possono aiutare a prevenire e trattare l’osteoporosi come ad esempio bisfosfonati; calcitonina; estrogeni (terapia ormonale); agonisti/antagonisti degli estrogeni.

Se soffri di malattie reumatiche e di osteoporosi rivolgiti al Centro Medico San Sebastiano per un consulto. Troverai le figure professionali che potranno aiutarti a migliorare la qualità della tua vita. Chiama al numero 0833 1938194 oppure scrivi a  info@centromedicoracale.it e prenota una visita.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

div#stuning-header .dfd-stuning-header-bg-container {background-image: url(https://www.centromedicoracale.it/wp-content/uploads/2019/01/sansebastiano-immagine-di-sfondo-centro-medico.jpg);background-size: initial;background-position: top center;background-attachment: initial;background-repeat: no-repeat;}#stuning-header div.page-title-inner {min-height: 250px;}